Obbiettivi formativi

Nell’ambito dei percorsi formativi obbligatori nelle aziende pubbliche e private, finalizzati alla tutela delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori durante la prestazione lavorativa, assumono particolare rilievo le attività dedicate ai ruoli organizzativi, quali i Dirigenti ed i Preposti.

Il D. Lgs. 81/08 e s.m.i. ha fornito, per la prima volta, una definizione legislativa di tali soggetti in relazione a salute e sicurezza sul lavoro, e la rispettiva declaratoria di compiti e responsabilità. Con l’Accordo Stato- Regioni del 21/12/2011, la formazione del preposto così come definito dall’art. 2, comma 1, lettera e) del D.Lgs. 81/08, deve comprendere quella per i lavoratori come prevista a seconda del settore ATECO di appartenenza, integrata da una formazione particolare, in relazione ai compiti da lui esercitati in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.

A chi è rivolto

L’art.2 C.1 lettera e) del D.Lgs. 81/08, definisce il preposto “la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti dei poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovraintende all’attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa”

Il corso è rivolto ai lavoratori che all’interno dell’azienda sovrintendono all’attività lavorativa e garantiscono il rispetto delle direttive ricevute controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

Il corso e’ indicato per capireparto, capocantiere, capisquadra, dirigenti, capiturno, capiofficina, caposala, geometri, periti, ingegneri, architetti, ecc.

Durata: 8 ore

Riferimenti legislativi

  • Articolo 37, comma 2, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81.
  • ACCORDO 21 dicembre 2011 Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Programma

Modulo 1

Principali soggetti coinvolti e i relativi compiti, obblighi e responsabilità. Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione. Definizione e individuazione dei principali fattori di rischio. Il processo di valutazione dei rischi. Incidenti e infortuni mancati. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri.

Modulo 2

Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera. Individuazione delle principali misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione. Lo stress da lavoro-correlato.

acquista

 

Inserisci i tuoi dati per ricevere informazioni.

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio

captcha

Inserisci il codice sopra

0

Your Cart