Obbiettivi formativi

Il corso è destinato ai Datori di Lavoro e si propone di fornire l’aggiornamento base per i datori di lavoro che svolgono direttamente i compiti del servizio di prevenzione e protezione in seno alla propria azienda, come da art. 34 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. L’aggiornamento quinquennale è pertanto, obbligatorio ai sensi del D. Lgs. 81 del 2008 e s.m.i. e del Provvedimento Conferenza Stato-Regioni del 21/12/2011.

Il corso è aggiornato al D. Lgs. 106/2009 ed è conforme a quanto stabilito nel Provvedimento Conferenza Stato-Regioni del 21/12/2011 pubblicato in GU n. 8 del 11/01/2012.

In particolare, è prevista una durata dei corsi variabile in funzione del settore aziendale secondo la classificazione basata sui codici ATECO 2007 dell’Allegato II dell’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011: 6 ore (aziende ricadenti nella classificazione “rischio basso”), 10 ore (aziende ricadenti nel “rischio medio”) e 14 ore (aziende ricadenti nel “rischio alto”).

Il decreto legislativo 81/08 e s.m.i. oltre a prevedere l’obbligo di nomina di questa figura all’interno di tutte le aziende, prevede che allo stesso venga impartita una formazione specifica ed aggiornata, necessaria alla gestione in sicurezza dell’azienda.

A chi è rivolto

Ai Datori di lavoro che svolgono la funzione di responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e che hanno già frequentato il corso di formazione per responsabili della sicurezza la cui impresa rientra nelle seguenti macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002-2007:

  1. B) Estrazione di minerali da cave e miniere. Estrazione di carbone, esclusa torba. Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale. Estrazione di minerali metalliferi. Altre attività di estrazione di minerali da cave e miniere. Attività di servizi di supporto all’estrazione.
  2. C)Attività Manifatturiere. Industrie alimentarie e delle bevande. Industrie tessili e abbigliamento, conciarie, cucito. Industrie del legno. Industrie della carta, dell’editoria, della stampa. Industrie in genere. Industrie confezionamento articoli. Industrie dei minerali non metalliferi. Produzione e lavorazione metalli. Fabbricazione macchine, apparecchi meccanici. Fabbricazione macchine apparecchi elettrici, elettronici. Autoveicoli. Mobili. Raffinerie-trattamento combustibili nucleari. Industrie chimiche, fibre. Gomma, plastica.
  3. D) Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata.
  4. E) Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento. Smaltimento rifiuti.
  5. F)  Costruzione di edifici. Ingegneria civile. Lavori di costruzione specializzati.

Q86) Q87) Sanità e assistenza sociale.

Riferimenti normativi

  • Articoli 34 commi 2 e 3, D.Lgs. 81/08
  • Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano – 21 dicembre 2011 – Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi ai sensi dell’articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Durata: 14 ore

Programma

Modulo 1 – NORMATIVO – GIURIDICO

Introduzione. Riferimenti normativi. Aggiornamenti normativi. Attori della sicurezza in azienda. Approfondimenti giuridico-normativi.

Modulo 2 – GESTIONALE – Gestione ed organizzazione della sicurezza

Approfondimenti tecnico-organizzativi. Sistemi di gestione e processi organizzativi. Definizione e tipologie di rischio. Misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione. I DPI e la segnaletica.

Modulo 3 – TECNICO – Individuazione e valutazione dei rischi

Fonti di rischio compresi i rischi di tipo ergonomico e rischio chimico. Esposizione a radiazione e Agenti cancerogeni. Rischi biologici. Rischio rumore. Rischio vibrazioni. Microclima ed illuminazione. Ambiente di lavoro e Rischi a VDT. Movimentazione manuale di carichi. Movimentazione meccanica dei carichi. Rischio elettrico. Rischio meccanico. Atex. Prevenzione incendi. Stress da lavoro-correlato. Valutazione dei rischi.

Modulo 4 – RELAZIONALE – Formazione e consultazione dei lavoratori

Tecniche di comunicazione, volte all’informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

acquista

 

Inserisci i tuoi dati per ricevere informazioni.

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio

captcha

Inserisci il codice sopra

0

Your Cart